top of page

Tuppe cinesi arrivano in Thailandia per l'imminente esercitazione militare congiunta Commando-2023

Oggi, le truppe cinesi sono arrivate in Thailandia poco prima di iniziare un'esercitazione congiunta dell'esercito incentrata sull'antiterrorismo.

Analisti cinesi affermano che gli scambi militari periodici tra Cina e Thailandia evidenziano un alto livello di sviluppo nella cooperazione in materia di sicurezza tra i due paesi.

Si tratta di un distaccamento cinese di una brigata affiliata al 74° gruppo dell'esercito dell'Esercito popolare di liberazione (PLA).

Le truppe hanno viaggiato tramite un aereo da trasporto strategico Y-20 dell'aeronautica militare dell'EPL.

Programmato per iniziare a metà agosto e durare fino all'inizio di settembre, l'esercitazione congiunta Cina-Thailandia Commando-2023 si concentrerà su operazioni congiunte antiterrorismo.

L'esercitazione congiunta mira a rafforzare la cooperazione antiterrorismo tra le forze armate di Cina e Thailandia, promuovere lo sviluppo delle relazioni militari dei due paesi e svolgere un ruolo positivo nella salvaguardia della pace e della stabilità nella regione.

È organizzato sulla base di un programma annuale e di un consenso raggiunto dai due paesi, ha affermato lunedì il colonnello anziano Wu Qian, portavoce del ministero della Difesa nazionale cinese, in un comunicato stampa.

La Cina e la Thailandia hanno recentemente tenuto frequenti scambi militari. Gli eserciti, le marine e le forze aeree dei due paesi stanno organizzando esercitazioni congiunte da luglio, ha detto oggi al Global Times un esperto militare cinese che ha chiesto l'anonimato.

L'esercitazione congiunta dell'aeronautica a cui fa riferimento l'esperto è Falcon Strike-2023.

L'esercitazione di 21 giorni tenutasi in Thailandia a luglio ha coinvolto aerei da guerra avanzati di entrambe le parti, tra cui i caccia J-10C e J-11B, il cacciabombardiere JH-7A e l'aereo di allerta precoce KJ-500 dalla Cina e dalla Saab Il caccia JAS 39 Gripen, l'Alpha Jet e il Saab 340 velivolo di allerta precoce dalla Thailandia.

A settembre, secondo un rapporto del Bangkok Post di luglio, le marine dei due paesi dovrebbero tenere l'esercitazione Blue Strike regolarmente programmata in Thailandia.

Tali scambi riflettono l'alto livello nelle relazioni militari dei due paesi, ha ribadito l'esperto.

L'esercito thailandese utilizza anche molte armi e attrezzature cinesi, con alcuni esempi come il tipo HTMS Chang071E dock piattaforma di atterraggio e i principali carri armati VT4.

7 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page