top of page

Xi nomina il nuovo capo dell'arsenale nucleare. Aumentare le probabilità in caso di guerra.

di Nicola e Gabriele Iuvinale


Il presidente cinese Xi Jinping, comandante in capo dell'esercito, ha nominato oggi un nuovo capo delle forze armate che sovrintende ai missili convenzionali e nucleari del paese.

La nomina è avvenuta il giorno prima dell'anniversario dell'Esercito popolare di liberazione (PLA).

Wang Houbin, un ex vice comandante della marina, è stato nominato nuovo capo della forza missilistica della PLA, e Xu Xisheng, il suo nuovo commissario politico; entrambi hanno raggiunto il grado di generale, secondo i media statali.

Prima del suo passaggio alla forza missilistica dell'EPL, Wang ha servito come vice comandante della marina dal 2020 e, prima di ricoprire questa posizione, è stato anche vice capo di stato maggiore della marina.

Per quanto riguarda Xu Xisheng, in precedenza è stato il vice commissario politico del Comando militare del teatro meridionale, uno dei cinque comandi territoriali della PLA.

I media statali non hanno specificato dove si trovi l'ex capo della forza missilistica dell'EPL, Li Yuchao.


Pianificazione della battaglia per aumentare le possibilità di vittoria in caso di guerra

Le nomine odierne sono arrivate un giorno prima del 96° anniversario della fondazione della PLA, il 1° agosto.

Il presidente cinese ha ripetutamente invitato i militari ad approfondire la pianificazione della battaglia per aumentare le possibilità di vittoria in caso di guerra e proteggere la sovranità e il territorio della Cina.

Pechino afferma che sta perseguendo una strategia nucleare difensiva e si impegna a non utilizzare prima armi nucleari.

Dice anche che non userà né minaccerà di usare armi nucleari contro stati non dotati di armi nucleari o zone prive di armi nucleari.

17 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page