top of page

Dramma nascosto dai cinesi: 55 marinai morti nel sottomarino caduto in una trappola per le navi NATO

Cinquantacinque marinai sono morti il 21 agosto scorso dopo che un sottomarino cinese è caduto in una trappola tesa per le navi della NATO, riferisce il Daily Mail, citando un rapporto militare britannico.


Secondo il rapporto, il 21 agosto il sottomarino nucleare 093-417 è rimasto incastrato in trappole di cavi e catene posizionate nel Mar Giallo contro navi della NATO.

In seguito a questo incidente, avvenuto al largo della costa della provincia di Shandong, il sistema che forniva aria all'equipaggio si è guastato e i marinai sono morti per asfissia.

Tra i morti ci sono 22 ufficiali, incluso il capitano Xue Yong-Peng.

La Cina non ha richiesto assistenza internazionale né confermato la tragedia. Gli esperti del settore ritengono che difficilmente il regime di Pechino riconoscerà pubblicamente un fallimento così grande in un momento in cui sta cercando di proiettarsi come una superpotenza, anche militarmente.

I sottomarini Tipo 093, operativi ormai da 15 anni, sono considerati l'equipaggiamento più moderno della Marina cinese.

45 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page