top of page

Il nuovo sistema antimine dell'esercito americano preoccupa Pechino


Military


G Iuvinale

Il nuovo sistema di contromisure antimine statunitense, la cui capacità operativa è stata annunciata dalla Marina a maggio di quest'anno, entra nei "radar" delle forze armate cinesi.


Veicoli di superficie senza equipaggio della Marina degli Stati Uniti collaborano con gli elicotteri per eseguire operazioni di sminamento di superficie e subacquee.

In particolare, un articolo pubblicato oggi (4 luglio) dalla rivista militare della PLA, svela come Pechino sia particolarmente interessata non solo alla nuova tecnologia "senza pilota" impiegata, ma anche alla prossima applicazione operativa del sistema che avverrà nel Medio Oriente e, soprattutto, nei porti civili dell'Asia orientale.


I nuovo sistema di contromisure antimine statunitense è costituito da sottosistemi aerei, di superficie e sottomarini, tra cui l'elicottero MH-60S "Knight Eagle" e quello senza pilota MQ-8C "Fire Scout" che sono dotati di un sistema di rilevamento laser e di caccia mine aereo.

Attraverso la struttura di ricognizione ed analisi del campo di battaglia costiero, il nuovo sistema svolge missioni aeree di sminamento, con le imbarcazioni di superficie senza equipaggio che, dotate di sonar per la caccia alle mine AN / AQS-20C e dal "sistema di sminamento a induzione senza equipaggio", eseguono lo sminamento di superficie e sottomarino. A sua volta, il nuovo veicolo subacqueo senza pilota "Knifefish", dotato di sonar ad apertura sintetica per rilevare, identifica e classifica le differenti tipologie di mine, fornendo un supporto di intelligence per altri sottosistemi.


Il veicolo di superficie è la prima piattaforma senza pilota sviluppata dalla Marina degli Stati Uniti con capacità di combattimento iniziale ed è considerata una nave di riferimento per lo sviluppo di una flotta mista con e senza equipaggio.


La tecnologia

Questo veicolo di superficie costituisce la prima piattaforma senza pilota con capacità di combattimento iniziale ed è considerata una nave di riferimento per sviluppare una flotta mista con e senza equipaggio.


Il sommergibile senza equipaggio del tipo "Knifefish", come "arma spazzamine" sottomarina, inoltre, è in grado di separarsi dalla nave madre per addentrarsi in profondità nei campi minati, riducendo efficacemente il rischio dei dragamine.


A sua volta, l'MQ-8C "Fire Scout", uno dei primi elicotteri senza pilota utilizzati in combattimento reale dalle forze armate statunitensi, è stato schierato su fregate missilistiche guidate di classe Perry e su navi da combattimento costiere di classe Independence per partecipare alle operazioni in Afghanistan e Libia. Secondo analisti militari cinesi, la Marina degli Stati Uniti sarà in grado di schierare almeno 10 elicotteri tipo Q-8C "Fire Scout" nelle operazioni di sminamento.


L'applicazione operativa

Il nuovo sistema antimine sarà schierato in Medio Oriente e nell'Asia orientale, sostengono gli esperti militari di Pechino, aggungendo che la "Marina degli Stati Uniti intende utilizzare i porti civili delle isole sud-occidentali del Giappone per accumulare esperienza di sminamento".

Attualmente, la 5a lotta della Marina degli Stati Uniti con sede in Bahrain, in Medio Oriente, dispone di 8 dragamine di classe Avenger che in futuro saranno dotati di nuovi sistemi antimine per sostituire gradualmente le navi da combattimento costiere di classe Independence.








51 visualizzazioni0 commenti

Yorumlar


bottom of page