top of page

La nuova diplomazia del PCC: agenti speciali di alto livello dell'intelligence

Chi sono il nuovo Ministro degli esteri cinese e il Direttore dell'ufficio per gli affari di Taiwan?


di Nicola Iuvinale


Il recente cambio di personale del regime comunista cinese tra i suoi massimi diplomatici, tra i crescenti disordini interni e l'aggressione di Pechino contro Taiwan, ha attirato l'attenzione internazionale, con esperti che lo definiscono la nuova chiara direttiva di Pechino sulla diplomazia degli "agenti speciali".

Gli esperti avvertono che i diplomatici cinesi, in particolare quelli degli Stati Uniti e di Taiwan, devono essere preparati all'uso, da parte del regime, di tattiche da zona grigia che minacciano le norme della diplomazia.

John J. Tkacik, Jr., direttore del "Future Asia Project", del think tank statunitense International Assessment and Strategy Centera e diplomatico statunitense in pensione, ha evidenziato in un articolo del Taipei Times del 16 gennaio che il nuovo ministro cinese degli affari esteri e il direttore dell'ufficio per gli affari di Taiwan del Consiglio di Stato cinese hanno entrambi una formazione principalmente nell'intelligence e non nel servizio diplomatico.


Il nuovo ministro degli esteri cinese.

L'ex ambasciatore cinese negli Stati Uniti, diventato ministro cinese degli affari esteri, Qin Gang, “si è laureato all''Università per le relazioni internazionali' (UIR) di Pechino che, come ricordo dall'inizio della mia carriera diplomatica, era un campus noto per la sua affiliazione con i servizi di intelligence del Centro del Partito Comunista Cinese”, ha scritto Tkacik.

La maggior parte dei diplomatici cinesi riceve generalmente una formazione presso la China Foreign Affairs University.

Tkacik ha sottolineato che l'UIR era un'unità del Ministero cinese per la sicurezza dello Stato (MSS). Ha citato alcuni studiosi americani e australiani e un rapporto dell'Australia Strategic Policy Institute, che ha avvertito che l'UIR “è designata ad altissimo rischio per la sua affiliazione con l'MSS” l'equivalente cinese sia dell'FBA che della CIA.

Dopo la laurea, Qin è stato assegnato a lavorare nel "Beijing Diplomatic Service Bureau" (DSB) gestito dall'MSS, ed è stato inviato a lavorare nell'ufficio di Pechino della United Press International.

Tkacik ha ricordato che quando lavorava nell'ufficio di collegamento degli Stati Uniti a Pechino, e nell'ambasciata e nei consolati degli Stati Uniti in Cina, il personale cinese che era impiegato del DSB prestava servizio sotto la direzione dell'MSS.

Erano ansiosi di imparare tutto quello che potevano sui nostri uffici", ha detto. "E i 'ricercatori, politici ed economici del nostro staff locale, tutti generosamente forniti dal DSB, hanno indirizzato la nostra attenzione, in modo molto abile e discreto, sugli sviluppi interessanti di cui ritenevano dovessimo riferire".

Crede che "erano tutti ufficiali MSS incaricati".

Dopo aver lavorato quattro anni con i media stranieri a Pechino, Qin “è stato inserito nel Ministero degli Affari Esteri sotto copertura diplomatica”, ha detto Tkacik. Ha raccontato che Qin ha lavorato nel Regno Unito come addetto stampa e per l'ufficio stampa del ministero degli Esteri cinese “dove era in stretto collegamento con gli informatori forniti dal DSB del ministero della Sicurezza di Stato in tutti gli uffici delle relazioni pubbliche diplomatiche estere e in tutti gli uffici dei media stranieri a Pechino”.

Tkacik ha affermato che la nuova nomina di Qin "è emblematica della nuova diplomazia cinese".

"Non è guidato da diplomatici professionisti, ma piuttosto da ufficiali dell'intelligence professionale".


Nuovo Direttore dell'Ufficio per gli Affari di Taiwan del PCC


Nel suo articolo, Tkacik ha anche indicato il background e l'improvvisa ascesa di Song Tao, il nuovo direttore a livello di ministro dell'Ufficio per gli affari di Taiwan del Consiglio di Stato.

Secondo i dati ufficiali del PCC, Song era un quadro comunista provinciale nel Fujian, la provincia sud-orientale della Cina di fronte a Taiwan, sullo stretto.

Song ha lavorato nel settore forestale cinese dal 1978 al 1992; dopo ha studiato per tre anni alla Monash University di Melbourne, in Australia. Tuttavia, la Monash University "non ha mai avuto una specialità forestale", ha detto Tkacik.

Ha anche messo in dubbio l'improvviso cambiamento di carriera di Song da quadro locale nel Fujian a "consigliere dell'ambasciata" presso la missione cinese a Nuova Delhi, in India, e le sue brusche riassegnazioni ogni uno o due anni, come ambasciatore cinese nella Guyana del Sud America, direttore generale delle missioni diplomatiche cinesi all'estero a Pechino e l'ambasciatore cinese a Manila, nelle Filippine. Tkacik ha definito "miracolosa" l'insolita carriera diplomatica per qualcuno che proveniva da un campo non correlato.

Ha notato che nel 2015 Song è stato promosso a direttore a livello ministeriale del Dipartimento centrale di collegamento internazionale (ILD) del PCC.

Tkacik ha concluso: “La strana trasformazione a metà carriera del compagno Song (da nessuno di provincia a 'uomo del mistero internazionale' a Nuova Delhi) suggerisce un background di intelligence. E la sua sicura ascesa attraverso i ranghi degli "affari esteri" fino a diventare ministro dell'ILD e membro del comitato centrale del PCC in soli 15 anni conferma che è una figura di talento eccezionale del "Fronte Unito".

Il Dipartimento del Lavoro del Fronte Unito (UFWD) del PCC è l'agenzia del regime responsabile del coordinamento delle operazioni di influenza, specialmente all'estero.

L'esperto cinese con sede negli Stati Uniti, Heng He, ha dichiarato a The Epoch Times il 16 gennaio che l'ILD serviva a mantenere i contatti con i partiti comunisti in altri paesi.

“Dopo che il campo comunista globale è crollato all'inizio degli anni '90, ha ampliato la sua portata di collegamento ai partiti socialisti e ha trasformato gli ex partiti comunisti in vari paesi. Ha una forte intelligenza e una natura da spia", ha detto del dipartimento precedentemente guidato da Song.

Alla luce dell'improvvisa nomina di Song, per la quale è stato richiamato dal pensionamento, Tkacik ha avvertito che le politiche del PCC nei confronti di Taiwan "saranno gestite da quadri dirigenti con esperienza di intelligence e 'misure attive' come Qin Gang e Song Tao".

"Sia i diplomatici americani che quelli di Taiwan devono 'alzare il loro gioco' e prepararsi per una lunga campagna contro la nuova diplomazia cinese di 'agenti speciali' della zona grigia, che ha poco rispetto per la diplomazia antiquata di negoziazione e accomodamento".

Obiettivo prefissato: Taiwan

Lai Jianping, uno studioso di diritto internazionale della China University of Political Science and Law, ha affermato di ritenere che le recenti nomine di Qin e Song da parte del PCC siano rivolte a Taiwan.

In qualità di ambasciatore negli Stati Uniti, Qin ha appreso i diversi atteggiamenti del popolo americano nei confronti della possibile futura invasione militare di Taiwan da parte del PCC.

Nel frattempo, i decenni di Song nel Fujian gli hanno dato un profondo legame con gli affari di Taiwan. Quando era ministro dell'ILD, ha anche coltivato molte forze filo-comuniste a Taiwan, che è “la cosiddetta quinta colonna di Taiwan… traditori di Taiwan".

"Una volta che il PCC vuole invadere Taiwan con la forza militare, queste persone possono essere mobilitate per aiutare il PCC", ha detto Lai.

"Il PCC fa affidamento su quadri dell'intelligence e agenti speciali per guidare la sua politica estera", ha avvertito Lai.

"Il Ministero degli Affari Esteri è diventato un assassino in giacca e cravatta, ovvero gangster impegnati nella diplomazia. Questo è molto ingannevole per la comunità internazionale. Porterà grandi problemi alla pace e alla sicurezza internazionali, specialmente [a] Taiwan”.

Heng ha affermato che le insolite nomine di Qin e Song indicano che l'attenzione diplomatica globale del PCC si sposterà dalle norme diplomatiche a una diplomazia non normativa.

"La diplomazia del PCC non è mai stata condotta secondo gli standard internazionali, e la diplomazia del guerriero lupo è la sua norma", ha detto.

Heng ha detto del passato di Song: “È molto difficile per un normale funzionario locale entrare nel dipartimento diplomatico. È molto probabile che quando Song era un funzionario locale nel Fujian, perché era in prima linea contro Taiwan, fosse già stato incluso in questo sistema”.

"Il capo dell'ILD, che ha le funzioni di intelligence e sovversione del Fronte Unito, è responsabile degli affari di Taiwan, il che è in linea con l'attuale politica taiwanese sempre più aggressiva del PCC", ha affermato.


Fonte: The Epoch Times

41 visualizzazioni0 commenti
bottom of page