"Banking on Beijing": gli obiettivi e gli impatti del programma di sviluppo all'estero della Cina

La Cina è ora il prestatore di prima istanza per gran parte del mondo in via di sviluppo, ma Pechino ha alimentato la speculazione tra politici, studiosi e giornalisti rendendo segrete le sue attività di concessione di sovvenzioni e prestiti

di Nicola Iuvinale

Introducendo un metodo sistematico e trasparente per tracciare i progetti di sviluppo cinesi nel mondo, il libro "Banking on Beijing" spiega le motivazioni di Pechino e analizza gli effetti voluti e non, dei suoi investimenti all'estero.

Mentre la Cina ha fornito quasi esclusivamente aiuti durante il ventesimo secolo, la sua transizione nel ventunesimo secolo, da "benefattore" a "banchiere", ha avuto impatti di vasta portata nei paesi a basso e medio reddito che non sono ampiamente compresi.

Il suo uso del debito piuttosto che degli aiuti per finanziare progetti infrastrutturali di grandi dimensioni crea nuove opportunità per i paesi in via di sviluppo di ottenere rapidi guadagni socioeconomici, ma ha anche introdotto gravi rischi, come corruzione, coercizione politica e conflitti.

Recensioni

"Banking on Beijing" punta i riflettori su una questione politica scottante: gli aiuti allo sviluppo e i prestiti della Cina. Gli autori sottopongono ipotesi e aneddoti alla dura prova dei dati, esaminando quasi 4500 progetti, per un totale di 358 miliardi di dollari, in 138 paesi, in 15 anni.

Identificare motivazioni umanitarie e commerciali, diversi mezzi e fini, rischi e guadagni, e somiglianze e contrasti con l'assistenza di altri paesi. Il libro conclude che la Cina "non è né eroe né malvagio", ma una realtà finanziaria che il mondo dovrebbe analizzare in modo completo, con dati trasparenti. Questo pionieristico lavoro sugli Open Data dovrebbe aiutare i paesi in via di sviluppo che hanno a che fare con la Cina, i donatori e i prestatori internazionali e un ulteriore miglioramento della politica verso la cina. Robert B. Zoellick - Ex presidente della Banca mondiale, rappresentante commerciale degli Stati Uniti e vice segretario di Stato

"Axel Dreher e i suoi coautori hanno messo insieme quello che è senza dubbio il miglior libro disponibile sui programmi di sviluppo all'estero della Cina. Questo libro è ben studiato, superbamente organizzato e altamente leggibile. Raccoglie in un unico posto i migliori dati disponibili sugli aiuti cinesi, un'analisi perspicace ed equilibrata dei suoi scopi e impatti e un'attenta discussione su come è probabile che i programmi della Cina influiranno sugli aiuti globali e sugli sforzi di sviluppo negli anni a venire. Questa è una lettura obbligata per chiunque sia interessato allo sviluppo globale, agli aiuti esteri, o il ruolo in rapida evoluzione della Cina nell'economia mondiale". Steven Radelet - Professore e Direttore del Global Human Development Program presso la Georgetown University ed ex capo economista di USAID

"L'emergere della Cina come uno dei principali finanziatori dello sviluppo dell'Africa e di altri paesi in via di sviluppo per sostenere i loro progetti infrastrutturali è una delle forze più importanti che hanno plasmato il panorama dello sviluppo globale nel ventunesimo secolo. Questo libro, fornisce valutazioni autorevoli, obiettive e quantitative degli impatti di sviluppo di tali progetti sui paesi ospitanti. È una lettura obbligata per chiunque sia preoccupato per il nuovo ruolo della Cina nella comunità di sviluppo globale e per lo sviluppo futuro nei paesi beneficiari della Cina progetti infrastrutturali". Justin Yifu Lin - Preside dell'Institute of New Structural Economics dell'Università di Pechino ed ex capo economista della Banca mondiale

"Complimenti ad AidData per aver fatto luce sui prestiti della Cina in tutto il mondo in via di sviluppo. Questo libro usa i dati per dipingere un quadro equilibrato delle attività cinesi e per sfatare una serie di miti. I paesi in via di sviluppo possono utilizzare il finanziamento delle infrastrutture della Cina per colmare le lacune di potere e trasporti e accelerarne lo sviluppo. Ma l'analisi rivela anche le insidie ​​della sostenibilità del debito, della corruzione e del degrado ambientale. Lettura essenziale per chiunque sia interessato al ruolo della Cina nello sviluppo". David Dollar - John L. Thornton China Center, Brookings Institution.


BOOK: Cambridge University Press: "Banking on Beijing: The Aims and Impacts of China's Overseas Development Program". Download.

Axel Dreher, Universität Heidelberg, Heidelberg, Germany, Andreas Fuchs, Georg-August-Universität, Göttingen, Germany, Bradley Parks, William & Mary, Virginia, Austin Strange, The University of Hong Kong, Michael J. Tierney, William & Mary, Virginia

14 visualizzazioni0 commenti