Guerra Ucraina: i perché del comportamento pilatesco della Cina

Geopolitcs


G Iuvinale

Pechino e Mosca condividono una storia complicata come vicini "rivali". Tuttavia, negli ultimi

Foto gettyimages

due decenni i rapporti sono divenuti sempre più stretti. In particolare, nel 2001 i due paesi hanno firmato un Trattato di amicizia della durata di 20 anni con lo scopo di aiutatare gli Stati ad accantonare le differenze preesitenti ed espandere la cooperazione.

Da allora, tre "chiavi di sviluppo" hanno accelerato il crescente allineamento sino-russo:

  • in primo luogo, la crisi finanziaria globale del 2008 ha creato un'opportunità strategica per Pechino e Mosca per approfondire la cooperazione alla luce della loro comune percezione del declino degli Stati Uniti e dei pericoli dell'eccessiva dipendenza dall'Occidente. Poiché le banche europee non sono state in grado di salvare le principali società energetiche russe nel settore finanziario, i prestatori cinesi sono intervenuti per fornire a queste società prestiti a lungo termine, favorendo legami energetici crescenti;

  • in secondo luogo, l'ascesa al potere del presidente cinese Xi Jinping nel 2012-2013 e il ritorno del presidente russo Vladimir Putin al proprio ufficio nel 2012, hanno rinvigorito la crescita all'ineamento della Cina e della Russia. Le tendenze autoritarie e le visioni del mondo condivise dei due leader hanno aiutato a migliorare il coordinamento bilaterale, gestendo le loro differenze;

  • infine, le sanzioni occidentali alla Russia a seguito dell'annessione illegale della Crimea nel 2014, sono state la spinta per Mosca, sempre più isolata dagli Stati Uniti e dall'Occidente, a rafforzare notevolmente il suo impegno con Pechino.

Cina e Russia hanno superato un passato difficile per costruire reciprocamente un rapporto "benefico" che hanno oggi.
Entrambi i Paesi condividono punti di vista anti-occidentali simili e desideri revisionisti per creare un nuovo ordine mondiale in cui detengono maggiore influenza e status.

Pechino e Mosca hanno dato priorità ai legami di difesa rafforzando i contatti ad alto livello, la cooperazione industriale della difesa, svolgendo anche esecitazioni militari congiunte.

Si sono approfondite anche le relazioni energetiche bilaterali. La Russia ha aumentato la fornitura di petrolio e gas naturale che esporta in Cina, consentendo al contempo investimenti cinesi nei mercati energetici a monte della Russia (vedasi America Latina).


Perché, dunque, si è realizzato un rafforzamento della cooperazione Cina-Russia contro gli USA e più in generale contro l'Occidente?

La risposta è che lo slancio si basa su obiettivi e valori comuni: sfruttare l'opportunità, percepita dalle due potenze, di espandere la loro influenza a spese di USA e paesi alleati che sono visti in declino.

Come e perché Cina e Russia collaborano per cambiare l'ordine mondiale?

Entrambe coordinano tutte le loro mosse e si sostengono a vicenda nelle rispettive azioni contro gli USA, i suoi alleati e i partner in Europa, Medio Oriente ed Asia.

Questi sforzi congiunti coinvolgono anche misure diplomatiche, di sicurezza ed economiche negli organi multilaterali e nelle relazioni bilaterali che coinvolgono gli oppositori degli Stati Uniti in Iran, Siria e Nord Corea.

Le due potenze fanno affidamento, e si sostengono a vicenda, di fronte alle sanzioni e ai reclami statunitensi e a quelli dei suoi alleati, come l'UE.


Qual è la prova del coordinamento Cina-Russia nelle rispettive sfere di influenza?

Ci sono molte prove. La Russia si coordina e soddisfa gli interessi cinesi in Corea, in Asia centrale e nel Mar Cinese Meridionale.

La Cina, da parte sua, evita di sfidare la leadership russa nelle aree di interesse di Mosca.

Pechino ha anche messo a rischio gli interessi della Cina per la stabilità in Europa e nel Medio Oriente unendosi a dimostrazioni di forza militare russe svolte in quei luoghi.

La Cina è rimasta al fianco della Russia anche dopo il forte rimprovero diplomatico di UK per il tentato omicidio da parte della Russia di un'ex spia russa in Inghilterra nel 2018.


Qual è la portata del sostegno Cina-Russia ai regimi canaglia quali Siria, Iran e Corea del nord? C'è materiale e diplomazia di lunga data, soprattutto nel Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Si tratta di forniture di materiale nonostante le sanzioni internazionali.


Qual è l'estensione della cooperazione Cina-Russia nelle Nazioni Unite e in altri organismi internazionali?

Solo tra il 2012 e il 2017 i due paesi si sono scambiati veti congiunti al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite e gli analisti hanno evidenziato l'ONU come un importante luogo di coordinamento politico cinese-russo.

Qual è la portata della cooperazione Cina-Russia sul controllo globale del cyberspazio?

I due paesi sono sempre più determinati a rendere il mondo "sicuro" per gli stati autoritari guidati da Pechino e Mosca.

Perseguono il controllo del governo del cyberspazio e utilizzano l'alta tecnologia per un più stretto controllo delle popolazioni e dell'ordine interno.


Questi legami sono oggi ancor più palesi nell'invasione russa dell'Ucraina. L'assenza della considerazione pubblica delle implicazioni della cooperazione Cina-Russia è, dunque, un vulnus gravissimo.


48 visualizzazioni0 commenti